• Current

Informazioni aggiuntive

  • 10 Novembre 2018

Informazioni aggiuntive

  • 23, 24 Novembre 2018

Informazioni aggiuntive

  • 5 Dicembre 2018

Informazioni aggiuntive

  • 11 Gennaio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 25 Gennaio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 4 Febbraio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 9 Febbraio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 24 Febbraio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 21 Maggio 2019

Qual è oggi il rapporto tra la natura e l’uomo, tra l’uomo e l’animale?
Di fronte all’osservazione di una natura incontaminata, in cui gli animali vivono liberi il proprio habitat, queste domande di partenza si alimentano di visioni e suggestioni.
Da qui la riflessione, per contrasto, sull’esistenza di veri e propri lager in cui gli animali sono costretti a vivere, per motivi legati alle esigenze e condizioni del mercato attuale, volto alla produttività intensiva. Importanti fonti di ispirazione e confronto sono state le opere di Jonas Burgert e l’esperienza all’interno di un mattatoio. L’osservazione del mercato e della produzione ossessiva (di cibo, di oggetti, di legami, di buoni propositi, di idee) è la riflessione da cui partire per volgere lo sguardo sull’ordine delle cose, per mettere in relazione la bellezza e l’orrore, l’ombra e la luce, prenderne consapevolezza e rinnovare un possibile equilibrio fra questi opposti che sono insiti nella natura umana.

 

Olimpia Fortuni si diploma alla Paolo Grassi nel 2008 e termina il biennio “Scrittura per la danza contemporanea” diretto da Raffaella Giordano nel 2010. Ha lavorato per Costanzo/Rustioni, Arearea, Teatro Valdoca, Samotracia, Giorgio Rossi, Raffaella Giordano, Casa Strasse, Zerogrammi e Company Blu. È co-autrice insieme a Pieradolfo Ciulli di Viale dei Castagni 16 (2014) premiato al bando Next Milano. Il suo solo Soggetto senza titolo nel 2017 vince il premio del pubblico GD’A_Giovane Danza D’Autore. Fray, assolo maschile, è stato selezionato dalla Vetrina Giovane Danza d’Autore del network Anticorpi (2017). Artista associata di Sosta Palmizi, collabora come danzatrice con Elisabetta Consonni e Masako Matsushita. Do Animals Go To Heaven? (2018) è la sua prima coreografia di gruppo.

Informazioni aggiuntive

  • 22 Maggio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 23 Maggio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 24 Maggio 2019

Informazioni aggiuntive

  • 13 Giugno 2019

Informazioni aggiuntive

  • 14 Giugno 2019
  • Prezzi

    Intero 15,00
    Ridotto*  12,00 
    Ridotto** 9,00 
    Ridotto*** 8,00

     

    * Cral convenzionati, Unicoop Firenze, Carta Più/MultiPiù la Feltrinelli, Tessera Arci, Soci Aci, Over 65, Under 26, Università dell’Età Libera, SDIAF

    ** Allievi delle scuole di danza e teatro muniti di tesserino, studenti universitari

    *** Studenti delle scuole secondarie di secondo grado, tessera studente della Toscana, tessera Casateatro

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.