• Current

da Giovedì, 11 Novembre 2021 a Venerdì, 12 Novembre 2021

GUARDA COME NEVICA 1. CUORE DI CANE COMPAGNIA Licia Lanera

  • di Michail Bulgakov

    adattamento e regia Licia Lanera

    sound design Tommaso Qzerty Danisi

    con Licia Lanera e Qzerty

    luci Vincent Longuemare 

    costumi Sara Cantarone 

    maschera Sarah Vecchietti

    assistente alla regia Annalisa Calice

    tecnici di palco Cristian Allegrini e Francesco Curci

    produzione Compagnia Licia Lanera

    co-produzione TPE - Teatro Piemonte Europa

    con il sostegno del MiBAC e Regione Puglia e dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali

     

Cuore di Cane è una continua connessione tra esasperazione, eccesso, magico e surreale.

Tocca nel profondo il desiderio di rivoluzione, esprime l’urgenza di rivelare idee culturali e sociali che non resistono più a nessuna gabbia.

Cuore di Cane apre uno spaccato su una società malata e sconfitta che tanto assomiglia al nostro oggi; racconta i vizi e le sclerosi della società attraverso il meccanismo dell'iperbole e del fantastico. Ma soprattutto è un testo politico, che analizza il sistema e ne smaschera le falle e ne deride le abitudini.

Il lavoro è caratterizzato da una struttura musicale decisa, affidata al compositore di musica elettronica Tommaso Qzerty Danisi. Una molteplicità di suoni e di voci per far catapultare lo spettatore nell’atmosfera moscovita e per restituire una forza pirotecnica alla scrittura. Gli effetti sonori riprendono la bufera, le lamiere che sbattono, matite che scrivono su pagine di diari, trivelle e seghe che aprono scatole craniche, tacchi di scarpe che corrono e voci.

Le voci sono affidate a Licia Lanera che continua il suo percorso impervio, negli abissi delle sue corde vocali; sperimentandone ogni possibilità, diventando prima cane, poi uomo, poi donna... Ne verrà fuori una specie di racconto per attrice anziana, su cui si accanisce una bufera di neve.

  • Licia Lanera co-fonda nel 2006 a Bari la compagnia teatrale Fibre Parallele. Realizza come regista e attrice i suoi primi lavori Furie de Sanghe - Emorragia Cerebrale, Duramadre (2011), Lo splendore dei supplizi (2013), La beatitudine (2015). Nel 2011 vince il Premio Landieri come miglior attrice italiana giovane. Nello stesso anno sono assegnati alla Compagnia il premio Lo straniero per il teatro e il premio Hystrio – Castel dei Mondi. Nel 2012 inaugura a Bari Agli Antipodi, progetto dedicato alla formazione teatrale, tenuto dagli attori della compagnia. La compagnia organizza seminari con artisti provenienti da tutta Italia e ospita residenze per compagnie prive di spazio prove. Dal 2010 Licia si è dedicata alla formazione teatrale. Nel 2012 studia con Luca Ronconi alla Biennale Teatro Venezia e nel 2014 debutta al Piccolo Teatro di Milano recitando nella Celestina di F. De Rojas con regia di Luca Ronconi. Nel 2014 vince il Premio Eleonora Duse, il Premio Virginia Reiter e il Premio UBU come migliore attrice italiana under 35.

    Con la produzione di Fibre Parallele, Lanera dirige e interpreta nel 2016 Orgia di Pier Paolo Pasolini e nel 2017 The Black’s Tales Tour, sua prima drammaturgia. 

    Nel 2018, per identificare le sue più recenti creazioni e produzioni artistiche, Fibre Parallele cambia nome in Compagnia Licia Lanera che inoltre, supportando diversi progetti teatrali, diventa un’impresa culturale. Nello stesso anno la compagnia ha prodotto lo spettacolo Mamma di Annibale Ruccello, interpretato e diretto da Danilo Giuva.

    A marzo 2018 è docente presso “La scuola per attori” del Teatro Stabile di Torino per cui cura la regia di Roberto Zucco, tratto dal dramma di Bernard-Marie Koltès, spettacolo conclusivo dei diplomati dell’accademia. Lo spettacolo debutta in occasione del Festival delle Colline Torinesi nel mese di giugno dello stesso anno. Nello stesso anno Licia Lanera è impegnata nella direzione artistica di Cuore di Cane di Michail Bulgakov, progetto che ha visto la sua prima forma di lettura nel novembre 2017 in occasione della partecipazione a “Tutto Esaurito” – Rai Radio 3.

    Nel mese di ottobre 2018 dirige e interpreta Guarda come nevica 1. Cuore di Cane di Michail Bulgakov, primo spettacolo della trilogia “Guarda come nevica” dedicata ad autori russi. Per lo spettacolo Licia Lanera e Tommaso Danisi sono stati tra i finalisti dei Premi Ubu 2019 rispettivamente per il ruolo di miglior attrice e di migliore progetto sonoro. 

    Nei mesi di giugno e luglio 2019 Licia Lanera è docente presso “La scuola per attori” dell’Associazione Culturale Cassipoea di Roma per cui cura la regia di Le Rane di Aristofane, spettacolo conclusivo dei diplomati dell’accademia.

    Nel mese di novembre 2019 dirige e interpreta Guarda come nevica 2. Il gabbiano di Anton Cechov, secondo spettacolo della trilogia “Guarda come nevica”, coprodotto il MET Teatro Metastasio di Prato, e dal TPE – Teatro Piemonte Europa.

    A dicembre 2019, cura la direzione artistica e la regia degli spettacoli di prosa che hanno animato la riapertura del teatro comunale “Niccolò Piccini” di Bari: quattro estratti di tre diverse commedie di Eduardo De Filippo e diverse performace di attori e danzatori all’esterno del teatro. 

    Durante il lockdown del marzo del 2020, scrive il terzo capitolo della Trilogia che debutta a fine agosto del 2020 al Festival delle Colline Torinesi come Guarda come nevica 3. I sentimenti del maiale da lei diretto e interpretato.

     

    Tommaso Danisi dal 1998 inizia ad occuparsi di musica elettronica e tecnologie del suono nel suo home studio, nel 2000 fonda lo studio “Beam Mastering” ed inizia a comporre le prime colonne sonore, negli anni a seguire approfondirà tutti gli altri anelli della catena audio del suono cinematografico. Dal 2006 suona nel duo Pop Elettronico Redrum Alone. Dal 2017 collabora con la Compagnia Licia Lanera occupandosi della composizione delle musiche e della performance dal vivo durante gli spettacoli.

     

     

ORARI

GIOVEDI e VENERDI21:00

  • Prezzi

    INTERO: € 15,00 + d.p.

    RIDOTTO*: € 12,00 + d.p.

    *Cral convenzionati, Unicoop Firenze, tessera Arci, over 65, under 26, Università dell’Età Libera

    biglietti acquistabili esclusivamente on line

     

     

    RIDOTTO**: € 8,00 

    **studenti degli istituti superiori e universitari, tessera Casateatro

    RIDOTTO***: € 5,00 

    ***bambini sotto i 12 anni, operatori

    la biglietteria sarà aperta, nel rispetto delle normative per il contenimento del contagio da Covid-19, esclusivamente nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 19:30

     

    si invita a consultare le pagine relative ai singoli eventi per ulteriori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.