• Current

Venerdì, 26 Novembre 2021

INTERSEZIONI. DIBATTITO DEGENERE VALENTINA SECHI & ALBERTO GATTI

  • di e con Valentina Sechi e Alberto Gatti

    disegno luci Gabriele Termine

    scenotecnica Eva Sgrò

    produzione Versiliadanza

    con il sostegno di MiC, Regione Toscana, Comune di Firenze

    e con il sostegno per le residenze Teatro Cantiere Florida, PARC Performing Arts Research Centre/Fabbrica Europa, Spam/ALDES, CosiArte

    PRIMA NAZIONALE

spettacolo nell’ambito della rassegna EFFETTO DONNA. DIALOGHI TACIUTI nell'ambito della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

spettacolo fruibile in audiodescrizione poetica per non vedenti

Il concetto di “intersezionalità”, ampiamente diffuso negli ultimi anni in ambito accademico e politico, indica la sovrapposizione di diverse identità sociali e di quelle che possono essere le relative discriminazioni e oppressioni. Così un uomo e una donna, una danzatrice e un musicista, dibattono con i mezzi a loro disposizione, sugli stereotipi e le disparità di genere. Da Adamo Ed Eva al cat calling, dalle Sirene ammaliatrici al mansplaining, il dibattito prende forma in un fitto parallellismo tra passato e presente, in cui lo spazio diventa danza e gli oggetti musica. Da ruoli ben definiti da un netto binarismo di genere, si cerca di superare la categorizzazione sociale, in cui movimento, musica e parola dibattono e decostruiscono, talvolta ironizzando, talvolta esasperando, i costrutti sociali. Con l’aiuto di un apparato tecnico-sonoro e della live electronics, la danza diventa suono e la musica danza, metafora di una intersezionalità formale oltre che concettuale. Sarà possibile, prima o poi, superare davvero questo tipo di categorizzazioni sociali? Scavalcare gli stereotipi? Lottare alla pari per un migliore sviluppo? Non abbiamo risposte, intanto ne parliamo, intanto dibattiamo.

  • Valetina Sechi La sua formazione come danzatrice inizia in Sardegna e si sviluppa in maniera multidisciplinare nel resto d'Italia e all'estero. Tra i tanti nomi con cui si è formata ricordiamo: Corinne Lanselle, Julyen Hamilton, Aaron Brandes, Roberto Castello, Massimiliano Civica, Alessandro Certini, Charlotte Zerbey, Simona Bucci, Gabriella Secchi, Eugenio Buratti, Maura Morales e Alessio Barbarossa. Nel 2013 lavora come danzatrice nelle opere del Teatro Lirico di Cagliari dove danza per Micha Van Hoecke e Davide Livermore. Parallelamente danza per la Compagnia Barbarossa Danza in varie produzioni. Trasferitasi nel 2014 a Firenze danza per Gabriella Secchi, ALDES diretta da Roberto Castello per lo spettacolo In girum imus nocte (et consumimur igni), collabora con Fosca, Toscana Media Arte ed è performer per l'artista sudamericana Mariana Rocha. Attualmente danza per la Compagnia Versiliadanza, per la Compagnia ADARTE e per la Compagnia TPO, per la quale dal 2016 è impegnata in tournèe in tutto il mondo. Da circa 2 anni ha iniziato a lavorare a diversi progetti che la vedono autrice ed interprete, tra cui ricordiamo RETABLO: il mio vestito è appeso là! prodotto da Versiliadanza, selezionato dall'ambasciata Italiana in Paraguay per la settimana della lingua italiana nel mondo. Dal 2020 è impegnata nella creazione di INTERSEZIONI. Dibattito DeGenere

    Alberto Maria Gatti (La Spezia, 1992) è compositore, sound designer e computer music designer. Ha intrapreso gli studi presso il dipartimento di musica elettronica del Conservatorio di Firenze. Successivamente ha seguito workshop e seminari di composizione e regia del suono. Ha partecipato come compositore a diversi festival ed eventi di musica contemporanea tra i quali: Tempo Reale, Museo del Novecento, Fabbrica Europa, Inner Spaces, Palazzo Vecchio, Salone del Mobile di Milano, SIMC, Pontino Festival, Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, Teatro del Giglio, Spam/Aldes, Museo Pecci. Inoltre, come computer music designer ha partecipato a eventi come: Forum Wallis, Bartok Opera Pluz, Teatro dell’Opera di Roma, Fondazione I teatri di Reggio Emilia, Biennale di Berlino e il Festival Milano Musica. Dal 2018 porta avanti il proprio progetto di ricerca “Il rapporto tra corpo e suono” che ha visto 4 esecuzioni di performance per oggetti risonanti. Attualmente frequenta il Master Aremus presso il conservatorio di Roma, lavora come compositore freelance, svolge la funzione di sound eingeneer presso l’etichetta discografica Ema Vinci Records. Da Marzo 2021 collabora con la società Musico in veste di sound designer e software developer.

ORARI

VENERDI21:00

  • Prezzi

    INTERO: € 15,00 + d.p.

    RIDOTTO*: € 12,00 + d.p.

    *Cral convenzionati, Unicoop Firenze, tessera Arci, over 65, under 26, Università dell’Età Libera

    biglietti acquistabili esclusivamente on line

     

     

    RIDOTTO**: € 8,00 

    **studenti degli istituti superiori e universitari, tessera Casateatro

    RIDOTTO***: € 5,00 

    ***bambini sotto i 12 anni, operatori

    la biglietteria sarà aperta, nel rispetto delle normative per il contenimento del contagio da Covid-19, esclusivamente nei giorni di spettacolo a partire dalle ore 19:30

     

    si invita a consultare le pagine relative ai singoli eventi per ulteriori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.