• Current

Sabato, 09 Febbraio 2019

BAD LAMBS

  • ideazione, coreografia e regia Michela Lucenti

    drammaturgia Carlo Galiero

    cinematografia Giorgina Pi/Bluemotion

    assistente alla creazione Maurizio Camilli

    luci Stefano Mazzanti

    costumi Chiara Defant

    suono Tiziano Scali 

    danzato e creato con Maurizio Camilli, Giacomo Curti, Ambra Chiarello, Giuseppe Comuniello, Michela Lucenti, Aristide Rontini, Emilio Vacca, Natalia Vallebona, Simone Zambelli

    assistente alla regia Enrico Casale

    assistente alla produzione Manuel Toso 

    una coproduzione Balletto Civile, Festival Oriente Occidente, Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Fuori Luogo / Centro Dialma Ruggiero

    con il sostegno di MiBAC - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

    premio Danza&Danza migliore produzione italiana 2017

Cos’è un fantasma? È qualcosa che persiste nella misura in cui influenza le nostre azioni. I bad lambs, gli agnelli cattivi, hanno perso la parte migliore di loro in un incidente stradale. Non tutti se ne rendono conto, ma ognuno è incapace di dire addio al proprio fantasma. Eppure ci provano: sbattendo, perdendo l’equilibrio, tirandosi e spingendosi, spaccando porcellane, correndo, alla ricerca disperata di un posto da chiamare casa, che sia un armadio, una canzone neomelodica, una poesia, il passato. 

Bad Lambs non è una bella favola che ammorbidisce una triste verità. Certo, indaga la grazia con cui un individuo accetta qualsiasi trasformazione o perdita. Si nutre di una dignità che non sta nella bella forma, ma negli sforzi che si fanno per inventarne una.

Bad Lambs esplora ciò che possiamo fare quando abbiamo perso tutto: racconta la guerra che l’umanità affronta affinché la morte diventi tragedia, il rumore musica, un movimento danza, una parola poesia, la vita un’ avventura. 

Una partitura fisica per un nucleo allargato di interpreti: Bad Lambs unisce al nucleo stabile di Balletto Civile alcuni danzatori diversamente abili avviando nuovi processi e incontri. L’immenso lavoro laboratoriale da cui deriva lo spettacolo consiste proprio nel tentare di amalgamare corpi diversi per trovare un’armonia, un accordo che sia il comune denominatore di un viaggio nel presente. Ci inventiamo una storia.

ORARI

SABATO21:00

  • Prezzi

    Intero 15,00
    Ridotto*  12,00 
    Ridotto** 9,00 
    Ridotto*** 8,00

     

    * Cral convenzionati, Unicoop Firenze, Carta Più/MultiPiù la Feltrinelli, Tessera Arci, Soci Aci, Over 65, Under 26, Università dell’Età Libera, SDIAF

    ** Allievi delle scuole di danza e teatro muniti di tesserino, studenti universitari

    *** Studenti delle scuole secondarie di secondo grado, tessera studente della Toscana, tessera Casateatro

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.